Decoder per locomotive Hornby R8215

(2 gennaio 2008)
 

Decoder Hornby R8215
 
Caratteristiche principali:
  • Standard DCC NMRA;
  • Corrente massima sopportata 1000mA (corrente di Picco),500mA continuativi;
  • 14, 28 o 128 step di velocità supportati;
  • Controllo di carico (Back EMF);
  • 2 funzioni ausiliarie, 100mA corrente max;
  • Programmazione in corsa(POM);
  • Protezione dalle sovracorrenti;
  • Dimensioni: L 17.0 mm x W 10.0 mm x H 3.5mm;
 
CV Funzione Valori
1 Indirizzo 1-127
3 Velocità di accelerazione (inerzia in partenza) 0-255
4 Velocità di decelerazione (inerzia in frenata) 0-255
29 Byte di configurazione 1
  • Bit 0: Direzione locomotiva;
  • Bit 1: 14,28,128 velocità;
0-3
 
Descrizione generale.
Il decoder, di fascia economica prodotto dalla Hornby, è stato testato su una E464 Vitrains.
Viste le segnalazioni da parte di alcuni modellisti, che lamentano l'impossibilità di programmare il decoder con il Roco Lokmaus 2, abbiamo iniziato il test dalla programmazione.
Per quanto riguarda la scrittura delle CV, il decoder non ha presentato alcun problema di sorta, ne con la centrale Hornby Select, ne con altre centrali autocostruite. Esso segnala correttamente l'avvenuta programmazione (attivazione del motore per qualche millisecondo), ma risulta impossible leggerne le CV. Questa problematica trova spiegazione in una pagina del sito Hornby, al momento non presente, che avvisava che le CV dei propri decoder non sono leggibili.

Durante la marcia della locomotiva, il decoder non ha mostrato alcun tentennamento o problema di sorta.
Dopo circa 15 minuti di esercizio "continuativo" il decoder, però, sembrava essere più caldo del "normale".
Alcuni modellisti lamentano la perdita della programmazione delle CV (reset ai valori di fabbrica) in caso di corto circuito. Tale problema non si è presentato sull'esemplare da noi testato.
Al momento non è disponibile in Italia e il costo si aggira intorno ai 15€ (rif. eBay).

Considerazioni personali di chi scrive.
Non sono rimasto totalmente soddisfatto da questo decoder in quanto, visto il prestigio internazionale della casa produttrice che con l'acquisizione di tutti i marchi del "parco" Lima ha acquisito tutto il digitale Arnold, si è dimostrato meno funzionale dei vecchi decoder Arnold.
Inoltre, non condivido le scelte intraprese da chi ha deciso le specifiche di questo decoder: non comprendo perchè dotare un decoder della programmazione in corsa (POM), quando le CV programmabili in questo modo sono solo 2 (accelerazione, decelerazione).
Piuttosto, avrei preferito che fosse possibile leggere le CV; ritengo di poter dire, sulla base della mia esperienza nella scrittura di firmware e nei decoder DCC, che sarebbe stato meno oneroso dal punto di vista ingegneristico e più utile dal punto di vista del modellista.
Infatti, con il medesimo meccanismo utilizzato per segnalare la corretta programmazione e l'hardware già in dotazione al decoder sarebbe possibile leggere le CV.
Raneri Epifanio
 
Manuale
Scarica il manuale del decoder Hornby r8215

Istruzioni su come programmare i decoder con centrali digitali non Hornby R8215 (sito Hornby)
 
Pro
Economico. Ottimo per essere usato come decoder funzioni.
 
Contro
Impossibile leggere le CV. Potenza limitata per essere usato su buona parte di locomotive in H0. Dimensioni generose per essere usato su locomotive in scala N.


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.2/5 (50 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS