Esu Ecos

di Carlo Zanotti (14 ottobre 2007)
Sistema digitale innovativo ed aggiornabile prodotto da Electronics solutions ULM. Simile come performance alla Uhlenbrock ma dotata di un'interfaccia grafica avanzata e di un display touch screen dotato di menù a scorrimento che rendono il controllo dei treni e la programmazione delle CVs semplice e veloce.
 
Caratteristiche principali:
  • Protocollo NMRA-DCC, Märklin Motorola, Selectrix;
  • Corrente erogata 4A;
  • Controllo fino a 16384 locomotive simultaneamente;
  • Supporto di 10239 indirizzi per le locomotive con protocollo NMRA-DCC;
  • Supporto di 255 indirizzi per le locomotive con protocollo Märklin Motorola;
  • Supporto di 112 indirizzi per le locomotive con protocollo Selectrix;
  • Controllo di decoder per dispositivi elettromagnetici in formato Marklin, Motorola e DCC (fino a un massimo di 2048);
  • Numero massimo di itinerari programmabili 1024;
  • Supporto per 32 trazioni multiple (con un massimo di 16 locomotive ciascuna);
  • Supporto per 8 treni navetta (avanti/indietro) controllabili contemporaneamente;
  • Controllo di 2 loco differenti (tramite 2 manopole motorizzate, tastiere e joysticks separati o touch screen) contemporaneamente;
  • Controllo delle loco con 3 diverse modalità di velocità: 14, 28, 128 step con protocollo NMRA-DCC, LGB, Marklin, Motorola vecchio e nuovo tipo con 14 livelli di marcia, Selectrix con 31 livelli di marcia;
  • Controllo di 20 funzioni ausiliarie (di cui 8 tramite tastiera e altre 16 tramite touch screen) più luci per ogni decoder locomotiva;
  • Display LCD da 7 pollici touch screen che visualizza lo stato di scambi e macchine comandate al momento (con tachimetro analogico e indicazione della velocità in kmh), itinerari e navette;
  • Comando degli accessori tramite touch screen;
  • Possibilità di programmare ogni CV con un valore qualsiasi sia sul binario di programmazione che sul tracciato mentre la loco è in funzione (POM programmazione in corsa) e interattivamente (live);
  • Programmazione delle CV in modo diretto (tramite numero e valore della CV) o con menù a scorrimento;
  • Possibilità di leggere il contenuto di una qualsiasi CV (dal binario di programmazione);
  • Uscite separate per tracciato e binario di programmazione;
  • 3 prese EcosLink per collegare dispositivi di tipo EcosLink (controlli palmari, booster, moduli di retroazione, etc.), basato sullo standard CAN;
  • Presa EcosLink Extend per il collegamento di moduli di ampliamento (BUS ecoslink) fino a 100 metri di lunghezza;
  • Supporta fino a 128 booster esterni a norma DCC-NMRA o compatibili con il Marklin 6017 (tramite presa Booster);
  • Possibilità di collegare le altre centraline Märklin, Arnold, Uhlenbrock, Lenz, Lokmaus etc. (tramite porta ECoSniffer);
  • Connessione al computer tramite internet explorer per aggiornare il software, per fare il backup dei dati delle loco, degli scambi e dei percorsi tramite la porta Ethernet 10/100 e per usare programmi PC per la gestione degli itinerari etc.;
  • Supporta fino a 32 moduli di retroazione Marklin S88 (tramite porta S88-bus);
  • Modulo alloggiamento ECoSlot per ricevitori a radiofrequenza Mobile control (controller palmare);
  • Controller 32-bit ARM720, FlashROM 64 Mbyte, RAM 32 Mbyte, Sistema Operativo Linux, Coprocessore 16 bit realtime;
  • Firmware aggiornabile.
 
Esu Ecos

Esu Ecos.

Controller, joystick e tasti funzione.
 

TACHIMETRO e icone tasti funzione.

Controllo Scambi/Itinerari.
 
Descrizione generale.
La ECOS è un sistema digitale completo: raggruppa in un'unica scatola tutti i componenti fondamentali di un sistema digitale (centralina, booster, controlli e trasformatore). La potenza di 4 A erogata è sufficiente per il funzionamento di 10-15 locomotive contemporaneamente, senza particolari problemi.
Le differenze principali fra la ECOS e le altre centraline in commercio sono l'interfaccia grafica avanzata e la facilità d'uso. La ECOS ha infatti un ampio display touch screen (7 pollici) dal quale si può selezionare facilmente ogni tipo di fuzione tramite un'interfaccia tipo Windows (basato su Linux), con menù a scorrimento. Possiede inoltre due regolatori di marcia (come per la IB) e due joysticks. Quindi si possono comandare in contemporanea due locomotive. Una volta associata la locomotiva ad uno dei due regolatori motorizzati compare nel display un grosso tachimetro analogico che indica la velocità corrente, la direzione di marcia ed il numero degli steps (14,28,128). E' possibile indicare la velocità in kmh oppure in steps (14, 28, 128). La velocità delle loco si può controllare in 2 modi: toccando sul tachimetro (con la pennetta inclusa nella ecos) la velocità desiderata oppure girando il regolatore di marcia. Se si sceglie di toccare il tachimetro, il regolatore, che è motorizzato, girerà fino a portarsi alla velocità desiderata. Viceversa se si sceglie di usare il regolatore di marcia la lancetta sul tachimetro si muoverà fino alla velocità indicata (in kmh). Le funzioni F0-F7 si possono attivare dai tasti presenti a fianco di ogni regolatore. Di fianco a questi tasti, sul display a cristalli liquidi viene indicata tramite un'icona la funzione che si sta attivando/disattivando (es. le luci con una lampadina) ed il suo stato (on/off) questo è di grande utilità. Per esempio si può scegliere una tartaruga per la velocità di manovra, una nuvoletta scura per l'apparato fumogeno ecc. Ad ogni locomotiva si può assegnare un nome ed un'icona univoca. In questo modo è più facile riconoscere quale loco si ha sotto il proprio controllo. E' possibile programmare/comandare sia funzioni (F0-F20) statiche che a tempo (es. per sganciamento). Il Joystick serve invece per cambiare la direzione di marcia (dalla versione firmware 1.0.6 in poi) e per comandare la tromba o il fischio della locomotiva (per quelle col modulo sonoro). Le altre funzioni (F8-F20) si possono selezionare dal touch screen.
Le CVs si possono programmare in modo diretto (cioè quando si invia al decoder il numero della CV ed il suo valore) con la loco sul binario di programmazione oppure mentre è in funzione sul tracciato (in questo caso si non si può leggere la CV che si sta programmando, si può solo scrivere). Questo è utile per esempio per ottimizzare la CV relativa alla velocità minima e all'accelerazione/ decelerazione o per regolare i parametri del controllo di carico. La ECOS vi mostrerà anche il valore in bits delle CVs. Questo per quanto riguarda la programmazione in modo diretto. Ma con la ECOS è anche possibile programmare le CVs tramite menù a scorrimento collocati in varie schermate grafiche. E' sufficiente mettere la loco sul binario di programmazione, dare il comando di lettura del profilo del decoder e, in circa un minuto, la ECOS leggerà tutte le CVs e ve le mostrerà su varie schermate, nelle quali potrete anche cambiare le CVs tramite bottoni, sliders e menù a scorrimento (tipo windows). Per esempio non ci sarà scritto cv2 ma "velocità minima" sul menù. Una volta caricato il profilo ed eseguiti i cambiamenti avrete due opzioni: (1) cliccare sull'icona OK per aggiornare tutte le CVs in una volta sola sul decoder oppure (2) mettere la loco sul tracciato e attivare la funzione live: questa funzione permette di cambiare alcune CVs mentre il treno sta viaggiando. Vedrete quindi il risultato dei cambiamenti in modo immediato ed interattivo. Le modalità profilo/menù a scorrimento e live sono ottimizzate per i decoders ESU e quindi è possibile che per altri decoders non siano mappate le funzioni avanzate o proprietarie.
Anche per gli accessori e per gli itinerari la programmazione è semplice e veloce tramite il touch screen e i menù a scorrimento. Una volta programmati, i dispositivi elettromagnetici e gli itinerari appariranno come icone nella schermata accessori. Da qui si possono selezionare con un semplice tocco. Un'altra funzione d'avanguardia è quella dei percorsi navetta. Se si attacca al bus S88 un modulo di retroazione, e si sezionano i tracciati, è possibile nel giro di pochi clic definire dei percorsi navetta (fino a 8 contemporaneamente).
E' bene fare il backup dei parametri memorizzati nella centralina. Per questo basta collegare la ECOS al hub/switch (o alla porta ethernet) del PC con un cavo ethernet, aprire Internet Explorer e digitare l'indirizzo della centralina. Qui si aprirà una pagina che vi darà la possibilità di verificare le informazioni sulla centralina, fare il backup delle personalizzazioni (locomotive, accessori, percorsi etc.) sul PC, richiamare il backup, aggiornare il firmware della centralina, resettarla o resettare la password. Per l'aggiornamento del firmware, occorre scaricare dal forum della ESU il file .bci o .zip relativo.
E' possibile collegare e utilizzare la vostra vecchia centralina (Uhlenbrock, lenz, Lokmaus etc.) con relativi controllers portatili alla ECOS tramite l'ecosniffer.
Il supporto tramite il distributore Italiano è ottimo. Il manuale della ECOS è in inglese sul sito, ma il distributore Italiano fornisce una traduzione ben curata delle parti importanti del manuale.
La ECOS contiene un manuale d'aiuto "on line" per tutte le funzioni, accessibile da ogni schermata. I menù sono in molte lingue, incluso l'Italiano. Per la facilità d'uso e per la chiarezza e l'immediatezza del display e del menù la ECOS è consigliabile anche ai neofiti: purchè in un secondo tempo intendano passare ad impianti più complessi. In caso contrario userebbero la centralina ad un decimo del suo potenziale (come comprare una Ferrari e lasciarla in garage).

Dopo tutti questi pregi, ecco qualche difetto, oltre al prezzo ovviamente (intorno alle 500/600 euro).
E' un peccato che la ESU abbia scelto, come per la Uhlenbroch e a differenza della Roco, di non includere un controller palmare con la centralina. Questo è a mio avviso una scelta limitativa perché anche con impianti semplici da 3-5 metri risulta scomodo eseguire manovre nelle stazioni remote. Per il prezzo pagato, penso sia doveroso includerne almeno uno. Il controller palmare dovrebbe uscire a Novembre.
Un secondo aspetto da migliorare è l'impossibilità di coprire lo schermo. Questo per due motivi principali, il primo è funzionale, il secondo estetico: (1) Il display touch screen è una parte vitale di questa centralina, quindi sarebbe consigliabile proteggerlo da luce e danneggiamenti (2) Se si possiede un plastico con effetti notturni (luci delle case, lampioni etc.) e si vuole far girare i treni "di notte", il display lcd risulta luminosissimo al buio. Ci vorrebbe una tendina per chiuderlo o un pulsante per disattivare la retroilluminazione.
Il forum ESU dal quale si scaricano gli aggiornamenti del firmware è in tedesco. Visto che tutto il mondo parla l'Inglese, sarebbe bene fare un forum ufficiale in inglese. Dopotutto numerosi utenti attestano la buona volontà di ESU e la cura verso il cliente: ESU sveglia!

Per altre domande sulla centrale Ecos rimandiamo al nostro FORUM.
 
ECOS Brief Instructions
ECOS Brief Instructions. Traduzione italiana NON UFFICIALE a cura di DCCWorld.
 
Pro
Interfaccia grafica innovativa, numero di funzioni elevato, facilità d'uso, programmazione in corsa e "live". Sistema completo, ampio display touch screen. Espandibile, firmware aggiornabile. Consigliabile sia per esperti che per neofiti. Manuale in Italiano (se si compra in Italia).
 
Contro
Dopo avere speso circa €550 si ha la possibilità di comandare in contemporanea solo 2 macchine. Inoltre per guidare i treni è necessario rimanere vicino alla centrale, ciò risulta molto scomodo se il proprio impianto è di dimensioni notevoli e/o per manovre in stazioni remote. Per questo motivo sarebbe consigliabile acquistare il controller wireless (venduto separatamente da Novembre).


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.4/5 (70 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS