La programmazione con il potentissimo software gratuito JMRI.

di ing.Raneri Epifanio(30 Dicembre 2014)
 
JMRI:di cosa stiamo parlando ?
JMRI significa Java Model Railroad Interface, interfaccia Java per il modellismo ferroviario. Dove, per chi non lo sapesse, JAVA è un linguaggio di programmazione. Qualcuno avendo letto linguaggio di programmazione sarà andato in panico e starà pensando di riprendere il vecchio trasformatore per giocare con i trenini. Lasciamo il trasformatore lì dove sta, e vediamo di imparare ad usare questo potentissimo software.
Questo software integra una miriade di funzioni le quali per essere spiegate nel dettaglio richiederebbero un intero sito ma possiamo semplicisticamente riassumerle in due categorie: programmazione dei decoder e gestione del plastico. In questa pagina affronteremo solo il discorso della programmazione.
 
Scarichiamo il programma e installiamo
Il programma essendo gratuito si scarica senza alcuna richiesta di licenza o pagamento della qualsiasi da questo sito. Una volta scaricato seguiamo le semplice procedure di installazione, tipiche di qualsiasi software per pc.
 
DecoderPRO
Una volta installato potremmo vedere le diverse componenti di JMRI, io userò la componente dedicata alla programmazione chiamata DecoderPRO (NB NON DecoderPro3).
Una caratteristica degna di nota è che il software, grazie al lavoro gratuito di un fermodellista, è disponibile in lingua italiana.
 
Centrale digitale e configurazione
Una volta lanciato per prima cosa ci verrà chiesta la configurazione. O detto in parole povere JMRI vuole sapere quale centrale digitale stiamo usando, che ovviamente deve potersi collegare al PC. Per la configurazione della propria centrale digitale bisogna far riferimento ai manuali della stessa e alle guide on-line di JMRI. Per la ClaudiaCS, la mia centrale digitale, nel manuale di istruzioni trovate una fotografia sulla con figurazione da dare che va copiata pari pari.
Una volta configurato il tutto JMRI chiederà di essere riavviato.
 
Iniziamo
La finestra che si presenta ci dice che JMRI è, pronto a soddisfare le nostre richieste. Quindi prendiamo una locomotiva mettiamola sul binario di programmazione e premiamo il pulsantone "Modo programmazione di servizio"
 
Elenco di decoder
A questo punto, ci ritroviamo con una nuova finestra che contiene l'elenco di tutti i decoder che JMRI conosce; come facciamo per trovare il nostro ? JMRI lo cercherà per noi semplicemente premendo il pulsante "Leggi tipo dal Decoder". Con questa funzione JMRi, tramite la centrale digitale, leggerà una serie di CV per identificare il decoder in uso sulla nostra macchina.
Se selezioniamo la modalità di programmazione "Byte Diretto" (service direct) la procedurà sarà più veloce.
 
Dopo la ricerca, DecoderPro ci evidenzierà il decoder trovato. In alcuni casi trova solo la famiglia e bisogna poi selezionare a mano quello giusto, questo a causa di una cattiva documentazione dei decoder da parte dei produttori. Con un doppio click andremo ad aprire la relativa finestra di configurazione.
Volendo possiamo scavalcare la procedura e selezionare direttamente il modello di decoder.
 
La configurazione del decoder
La finestra che si apre, non dimentichiamolo, grazie al lavoro volontario di alcuni modellisti, ci mette a disposizione in diverse schermate tutte le impostazioni che noi possiamo dare al decoder attraverso un interfaccia facile ed abbastanza intuitiva.
Ogni pulsante, cursore etc, andrà a modificare una relativa CV senza la necessità che il modellista faccia ad esempio calcoli sui bit.
Viste le molteplici finestre messe a disposizioni da DecoderPro, che ricordiamolo, dipendono anche dal decoder, noi vedremo le più importanti.
 
Voce roster
DecoderPro è in grado di archiviare i rotabili/decoder con i relativi setup. Per fare questo in questa schermata scriviamo le informazioni che ci permetteranno di riconoscere il rotabile. In questo caso una Aln668
La voce del database o roster è sempre richiamabile dalla finestra dove troviamo l'elenco dei decoder dove troviamo scritto "Usa parametri Locomotiva per" seguito dal nome del roster.
 
Basic
Questa schermata ci mostra le impostazioni base, trasversali a tutti i modelli di decoder, e comprendono oltre che l'indirizzo (CV1,CV17-CV18) attivo anche il numero di velocitè e la direzione (CV29).
Quando apriamo per la prima volta questa pagina vediamo i campi evidenziati in giallo con dei valori inseriti. Questi valori, evidenziati in giallo, sono i valori predefiniti, previsti per il decoder in oggetto. Premendo il bottone, in basso, "Leggi Pagina Completa" DecoderPro leggerà tutti i valori di questa schermata, ovviamente dobbiamo essere dotati di una centrale digitale in grado di leggere le CV. Man mano che la centrale legge le i valori (CV) queste da evidenziate dall'essere evidenziate in giallo diventano evidenziate in bianco. Qualora la lettura non vada a buon fine vengono evidenziate in rosso.
Tramite il menu "File->Salva" salveremo queste modifiche anche nel database di DecoderPro.
In quest'esempio decido di abilitare l'indirizzo lungo/esteso, fatto un click sulla relativa spunta, DecoderRpo mi evidenzia i arancione alcuni valori. Il colore arancione indica che un valore è stato modificato su DecoderPro e non nel decoder. Per trasferire le modifiche nel decoder basa premere il pulsante "Scrivi Modifiche sulla Pagina" che non farà che scrive le CV oggetto della modifica. Una volta scritte le modifiche i campi da evidenziati in giallo diventeranno bianchi.
Una nota su una cosa che abbiamo visto; modificando un valore DecoderePro ha evidenziato più campi in arancione anche se questi non sono stati oggetto di modifica. Questo è dovuto al fatto che si è agito su un campo che riguarda il singolo bit di una CV e invece DecoderPro scrive l'intera CV.
 
CV
E' anche presente una schermata con l'elenco di tutte le CV e i relativi valori. Anche qui il colore che evidenzia il valore identifica lo stato del valore stesso: giallo per il valore predefinito o caricato da database, bianco per quello presente sul decoder, arancione per un valore modificato non scritto sul decoder ed infine rosso per un valore che non è stato possibile leggere o scrivere.
Importante, come sempre le CV di un decoder, vanno modificate tenendo presente il manuale del decoder stesso.
 
Proviamo le modifiche
DecoderPro è una suite che comprende parecchie funzioni e in questa guida ne stiamo accennando qualcuna. Un'altra funzione di quelle disponibili è quella di poter creare palmari per guidare i treni tramite pc. Sicuramente scomodi per l'uso normale sul plastico ma molto comodi per poter effettuare dei test.
Dalla finestra principale di DecoderPro andiamo su Strumenti->Palmari->Nuovo Palmare
Dal palmare creato possiamo richiamare direttamente il roster salvato precedentemente, in questo caso la Aln668.
Prima di eseguire le prove dobbiamo ricordarci di togliere il modello dal binario di programmazione, per chi ha la ClaudiaCs, invece basterà premere il pulsante "service" senza togliere il modello dal binario di programmazione.
Il palmare creato su DecoderPro permette di poter controllare sia la marcia che le funzioni della locomotiva, utile in questo caso per eseguire dei test.
 
Conclusioni
In questa pagina abbiamo forse visto il 5% delle funzionalità del pacchetto software JMRI. Abbiamo visto come con una qualsiasi centrale digitale che si collega al PC in grado di leggere le CV possiamo avere un facile accesso a tutte le regolazioni dei nostri decoder senza l'utilizzo di simili costosi pacchetti commerciali.
Ennesima considerazione, sull'importanza della scelta della centrale digitale, queste funzioni diventano inaccessibili, se per un qualsiasi motivo, sbagliato, si è scelto di acquistare una centrale che non si può collegare al PC ne leggere le cv.


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.9/5 (77 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS