Programmiamo i parametri della nostra locomotiva.

Per questo articolo useremo il decoder Arnold 81200. Per decoder di altre marche la procedura non cambia, bisogna solo verificare la funzione delle CV ed i valori ammessi consultando il manuale.
  1. Diamo un indirizzo alla loco. In base alle norme NMRA l'indirizzo di default della loco inserito nella CV dovrebbe essere 3. Se tale indirizzo può andar bene possiamo lasciarlo o altrimenti darne uno che fa al caso nostro, l'81200 ammette come valore massimo 119 quindi noi possiamo dare un indirizzo compreso fra 1 e 119. Le prime volte se non si è molto sicuri delle operazioni che si stanno facendo o non si è molto pratici della centralina che si sta usando è bene verificare il valore che abbiamo impostato.


  2. Programmiamo la velocità minima. I decoder digitali permettono di poter impostare il valore minimo della velocità che la nostra locomotiva può tenere. Questo valore nell'81200 è memorizzata nella CV 2 ed ammette valori da 0 (non limita la velocità minima) a 255 (valore massimo più lento).


  3. Programmiamo la velocità massima. Stesso discorso della velocità minima, questo valore è memorizzato nella CV 5 ed ammette valori da 0 (non limita la velocità masssima) a 255 (valore massimo più veloce).


  4. Inerzia in accelerazione. Anche se la nostra loco non ha un volano il digitale ci permette di dare un inerzia in accelerazione (es: da fermo portando il throttle da 0 al massimo non vedremo la loco partire di colpo, la sua accelerazione sarà graduale). Questo valore è memorizzato nella CV 3 ed ammette come valori da 0 a 255, impostando il valore 0 si disabilita questa funzione.


  5. Inerzia in frenata. Stesso discorso dell'inezia in accelerazione. Questo valore è memorizzato nella CV 4 ed ammette come valori da 0 a 255, impostando il valore 0 si disabilita questa funzione. - ATTENZIONE - Se si sta provando il rotabile su uno spezzone di binario è bene proteggere gli estremi per evitare incidenti o schianti in quanto l'abitudine fatta con l'analogico (loco ferma immediatamente dopo che il throttle viene messo a 0) potrebbe essere un pò pericolosa visto che la loco in digitale potrebbe avere un inerzia maggiore.


  6. Funzioni importanti. La CV 29 permette di scegliere il senso di marcia della loco, il funzionamento e a 14 o 27 step (passi) di velocità, il funzionamento in analogico automatico (se deve riconoscere automaticamente l'alimentazione DCC o DC), scegliere le curve caratteristiche della loco (o quelle di default o quelle programmate). Il modo di programmazione di questa CV è diversa dalle altre CV. Infatti per attivare ognuna di queste funzioni bisogna sommare un valore pari ad una certa potenza di due il valore totale verrà inserito nella cv. Ecco i valori per ciascuna funzione:

    Senso di marcia Numero di passi Funzionamento analogico automatico Curve
    Normale - 0 14 passi - 0 disattivato - 0 default - 0
    Invertito - 1 28 passi - 2 attivato - 4 impostata - 16


    Esempio:
    Se vogliamo impostare il senso di marcia normale, 28 passi, attivare il funzionamento in analogico automatico e usare le curve di dafault dobbiamo impostare nella CV 29 un valore pari a 6 ( 0 + 2 + 4 + 0 ).


  7. Altre funzioni. La CV 49 permette di regolare la regolazione di carico (funzione importantissima permette alla locomotiva di mantenere la velocità costante al variare del carico o pendenza), protezione contro i cortocircuiti, mantenimento dei dati in memoria (se quando la loco viene tolta dai binari deve mantenere in memoria le informazioni come lo stato delle luci o delle funzioni ausiliarie), funzionamento o analogico o digitale (questa funzione è attiva solo se viene disabilitata il funzionamento automatico in analogico della CV 29) e il riconoscimento automatico dello standard Motorola (questa funzione è necessario attivarla solo si si utilizza una centralina Märklin che utilizza lo standard Motorola se invece stiamo usando una centralina NMRA come il Lokmaus, l'intellibox o qualcosa di simile è meglio disattivare questa opzione). Si programma allo stesso modo della CV 29, ecco i valori per ciascuna funzione:

    Regolazione di carico Protezione contro i cortocircuiti Mantenimento dati in memoria
    attivata - 0 sempre - 0 si - 0
    disattivata - 1 alla partenza - 2 no - 4 -
    Funzionamento Riconoscimento Motorola
    digitale - 0 attivato - 0  
    analogico - 8 disattivato - 16  


  8. Regolazione di carico.  Tramite la CV 50 è possibile regolare l'intervento della regolazione di carico. In poche parole se il nostro  treno impegna una salita  tenderà a rallentare, ma l'intervento del controllo di carico farà in modo che la velocità rimanga costante. La CV 50 ci permette di variare il modo in cui deve intervenire se ad esempio la nostra loco sul  plastico è un E402B non vogliamo che sulle salite si comporti come un E636  (che impiegherà di più a "riprendersi" dallo sforzo  ) quindi regoleremo il E402B con una valore basso in modo che il controllo di carico agisca  "subito" mente sul E636  metteremo un valore alto in modo che il controllo di carico intervenga più "tardi" . Facendo cosi simuleremo  la "vecchiaia" meccanica della E636. La CV 50 ammette i valori compresi fra 0 e 255.


  9. Curve di velocità. Le CV comprese fra la 67 e la 94 contengono i valori per le impostazioni delle curve di velocità. In particolare:

    CV Numero passo per la modalità 14 passi Numero passo per la modalità 28 passi Valore inserito dalla fabbrica
    67 1 1 2
    68   2 4
    69 2 3 6
    70   4 9
    71 3 5 13
    72   6 18
    73 4 7 24
    74   8 31
    75 5 9 39
    76   10 48
    77 6 11 58
    78   12 69
    79 7 13 80
    80   14 90
    81 8 15 100
    82   16 110
    83 9 17 120
    84   18 130
    85 10 19 140
    86   20 150
    87 11 21 160
    88   22 170
    89 12 23 180
    90   24 195
    91 13 25 210
    92   26 225
    93 14 27 240
    94   28 255

    Possiamo notare che tutte le CV  dispari dal 67 al 93  contengono la curva per una configurazione a 14 passi, mentre tutte le CV dal 67 a 94 contengono la curva per la modalità 28 passi. Inoltre cosi configurata la velocità massima a 14 passi ( CV 93 ) è minore di quella a 28 ( CV 94 ). E' bene ricordare che il valore più alto delle curve ( 255 )  corrisponde  alla velocità massima impostata nella CV 5.



Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.6/5 (52 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS