Digitalizziamo la D342 Lima motore G II Serie.

(Aprile 2009) di Ezio Mazzocut
Digitalizziamo una locomotiva Lima "storica"
 
Attrezzi necessari:
  • Tester o Amperometro con corrente di fondo scala pari a qualche Ampere;
  • Saldatore per uso Elettronico da 20 - 40 W o meglio saldatore a temperatura regolabile;
  • Stagno;
  • Cutter;
  • Nastro isolante;
  • Un decoder Hornby R8215;
  • Manuale del decoder;
  • Pinze varie.
 
PASSO 1
Lo spazio disponibile, lato carrello folle consente di predisporre il modello in digitale in modo serio e reversibile (ovvero tornare al funzionamento in DC).
 
PASSO 2

L'impianto luci preesistente è basato su lampade e diodi di inversione, purtroppo la posizione delle lampade è alquanto infelice, illuminano la cabina e quasi nulla i fari. Lima non ha previsto dei sistemi atti convogliare la luce sui fari, pertanto per garantire una buona illuminazione dei medesimi è indispensabile proiettare la luce direttamente sul retro di ogni faro.

 
Decido come sempre ad eliminare le lampade ed utilizzare led per l’illuminazione; le uscite e il ponte del decoder (100ma) sono grati del cambiamento: 40 mA per 2 led anteriori (gialli) più 2 led posteriori (rossi); contro 60mA di una sola lampada.
 
PASSO 3

Il motore presenta una resistenza d’indotto di circa 13 ohm e la locomotiva alimentata con una tensione di 12 Volt stabilizzati assume una velocità equivalente di 210Km/h. Le locomotive D342 sono previste per una velocità max di 120Km/h, quindi inserisco in serie al motore 11 ohm di resistenza che produce le seguenti conseguenze: Nuova velocità massima : 150Km/h equivalenti Corrente di stallo : 500mA (gratitudine da parte del decoder) La corrente di stallo d’origine era circa 920mA Naturalmente in funzionamento DC la tensione di avviamento passa da 3 a 4 Volt, mentre La velocità minima si ottiene con 3.5 Volt invece di 2.5 Volt. L’illuminazione risulta quindi già presente in fase di avvio. Decoder previsto : Hornby R8215

 
PASSO 7
Un nuovo gruppo illuminazione con led gialli e rossi sostituirà le originali lampadine bianche. Lo schema elettrico del nuovo gruppo di illuminazione è scaricabile qui(PDF).
Il nuovo circuito elettrico realizzato prevede inoltre una presa NEM 652 realizzata con degli strip.
 

Una spina NEM 652 con opportuni cavallotti se inserita predispone la locomotiva per il funzionamento in DC; è servita per le misure di assorbimento e velocità.
Inoltre ha permesso il facile collegamento del decoder Hornby che ricordiamo monta una spina NEM 652.

 
Per il posizionamento del decoder sulla macchina è stato realizzato un apposito taschino "porta decoder".
 
PASSO 7
Gruppo di illuminazione in opera lato carrello folle.
 
E lato motore G. Da notare che il supporto originale in plastica per la lampadina insieme ai relativi collegamenti elettrici sono stati rimossi.
PASSO 9
Panoramica del lavoro eseguito
 
Decoder Hornby connesso tramite presa NEM 652.
 
PASSO 10
Locomotiva pronta a girare sul plastico...con le nuove luci in funzione.
 


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.8/5 (74 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS