Digitalizziamo la D236 Lima.

di Luca Regoli (29 marzo 2005)
Questi appunti si riferiscono alla digitalizzazione della D236 Lima. Il modello in questione rappresenta la versione italiana del famoso V36 tedesco ed esiste almeno in 4 livree:
  • verde vagone (vedi foto 1) tipica dei mezzi da manovra FS negli anni 70 - 90
  • castano isabella anni 50 e 60
  • livrea rossa della Ferrovia Valle Seriana
  • livrea gialla di imprese lavori ferroviari.
 
Attrezzi necessari:
  • Saldatore per uso Elettronico da 20 - 40 W o meglio saldatore a temperatura regolabile;
  • Stagno;
  • Cutter;
  • Nastro isolante;
  • Un decoder (useremo un NCE D13SR);
  • Pinze varie;
  • Trapano di tipo Dremel;
  • Disco per metallo (da usare con il trapano Dremel).
 
PASSO 1
Per prima cosa dobbiamo aprire il modello. Basta esercitare una leggera pressione verso l'alto, prendendo il cofano vicino alla cabina.
 
Solleviamo con delicatezza le due parti della carrozzeria verso l'alto, facendo attenzione a non rompere i dentini di plastica; essi garantiranno a lavoro terminato la perfetta chiusura della macchina.
 
PASSO 2
Una volta aperta la macchina, esaminiamo il cablaggio elettrico. È molto semplice: i collegamenti tra motore, contatti delle ruote e lampadine sono ottenuti saldando direttamente tra loro i reofori del condensatore e i diodi per l'inversione delle luci secondo la direzione di marcia.
 
PASSO 3
Il decoder da noi scelto è compatibile con l'assorbimento del motore della macchina.
 
PASSO 4
Per prima cosa provvediamo a rimuovere diodi e il condensatore, lasciando in vista i quattro fili provenienti dai contatti sulla prima e terza ruota della macchina. A questo punto abbiamo preparato l'impianto elettrico, ma dobbiamo preparare la sede del decoder!
 
Con un dischetto ed il "dremel" si dovranno rimuovere i due dentini superiori, che servono come appoggio al cofano. Si dovrà eliminare anche il risalto in plastica dietro alla lampadina frontale. In figura si può vedere la parte, pronta ad accogliere il decoder.
 
PASSO 5
Occupiamoci ora dei cablaggi del decoder. Visto che lo spazio a disposizione non è molto, dobbiamo lavorare senza lasciare "ricchezza" ai fili: taglianmoli quindi in misura.
Per prima cosa saldiamo i fili arancio e grigio ai terminali del motore (vedi figura). Una volta fatte le saldature possiamo posizionare definitivamente il decoder con il nastro biadesivo.
 
Adesso tocca ai collegamenti dalle ruote. Per pigrizia e per evitare di sprecare tempo a sistemare il rodiggio, consiglio di riutilizzare i fili già presenti anche se tutti e quattro neri.
Per prima cosa saldiamo il filo nero proveniente dalla ruota anteriore dx con il terminale rosso del decoder (direttamente sulla saldatura del filo rosso sul circuito stampato). Basta avere la mano ferma ed il filo ben stagnato: 1 o 2 secondi e avremo saldato il filo alla basetta. Ora potremo ripiegare all'indietro il filo rosso e collegarlo all'altro filo nero, sullo stesso lato della macchina.
Dobbiamo replicare il lavoro per l'altro lato della macchina (filo nero del decoder).
 
PASSO 6
Ora ci restano da collegare i fili per le luci: il filo blu è il comune. Anche qui usiamo la stessa tecnica di prima: ripieghiamo all'indietro il filo blu e prendiamo la misura per collegarlo all'armatura esterna della lampadina posteriore. Tagliamo e saldiamolo.
Con lo spezzone di filo rimasto collegheremo la lampadina anteriore. Tagliamo lo spezzone di filo blu e saldiamolo sia sull'armatura della lampadina anteriore che sul circuito stampato del decoder (sulla saldatura del filo blu ripiegato verso la lampada posteriore).
Abbiamo quasi finito: prendiamo le misure e saldiamo il filo bianco sulla lampada anteriore ed il filo giallo sulla posteriore. Isoliamo a dovere tutte le saldature con dei pezzi di nastro isolante.
 
PASSO 7
Al termine, un pezzetto di nastro isolante blocca il tutto alla zavorra. Facciamo attenzione che tutti i fili abbiano il loro spazio e non si accavallino per non creare inutili spessori all'interno della macchina: potrebbero causare difficoltà nella chiusura del cofano.
 
PASSO 8
Consigli sulla programmazione: oltre alla consueta CV 1 che identifica l'indirizzo della macchina, vi consiglio di attivare il "dimming" (diminuire l'intensità luminosa, n.d.r.) sulle luci con i seguenti settaggi:
CV 120 = 41
CV 121 = 46
 
PASSO 9
Ecco la macchina pronta a prendere servizio in digitale, accanto alla "sorella" nella vecchia livrea.


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.8/5 (57 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS