Digitalizziamo la BR182 "DHL" in scala N (Hobbytrain)

(18 ottobre 2006)
 
Ecco le istruzioni per montare il decoder su una locomotiva piccola (scala N), su cui non è presente la presa NEM per il decoder, ma c'è comunque un circuito stampato predisposto per il digitale.
 
Attrezzi necessari:
  • Tester o Amperometro con corrente di fondo scala pari ad un Ampere;
  • Saldatore per uso Elettronico da 20 - 40 W o, meglio, saldatore a temperatura regolabile;
  • Stagno;
  • Cutter;
  • Nastro isolante e biadesivo;
  • Un decoder (noi useremo il KUEHN N025);
  • Manuale del decoder;
  • Pinze e cacciaviti vari;
 
PASSO 1
Prima di installare il decoder è necessario individuare lo spazio dove potrà essere alloggiato, quindi si deve smontare la loco e vedere la situazione. La loco si apre facilmente basta allargare lateralmente la cassa.
 
PASSO 2
Lo spazio all'interno è abbastanza largo, la distanza dal tetto però non è molto grande: si può posizionare il decoder all'interno della culla lasciata libera dal circuito stampato.
 
PASSO 3
Come per tutte le altre digitalizzazioni, è sempre consigliabile verificare che la corrente assorbita dalla loco (a ruote bloccate) sia minore del valore di corrente massima supportata dal decoder. Semplicemente (e magari facendosi aiutare da un amico), una volta posata la loco su binario e tenuta ferma con una mano (ruote bloccate), si dà tensione al circuito (vedere schema nella sezione "Digitalizziamo le loco", "E402 B FS di Fratix"). Alimentando per pochi secondi (in modo da non danneggiare il motore), leggiamo il valore di corrente la misura di corrente sul tester. Se esso è minore del valore riportato sul manuale, possiamo andare avanti con la digitalizzazione.
 
PASSO 4
Hobbytrain dichiara che la loco è "DCC friendly" ed in effetti le operazioni per assemblare il decoder sono poche e semplici. Nonostante tutti i vari componenti presenti sul circuito stampato, non è necessario rimuoverne alcuno.
Le uniche cose da asportare (e conservare, se si volesse tornare al comando analogico) sono le due lamelle in rame che in pratica cortocircuitano, scusate il bisticcio di parole, il circuito stampato. Si possono sfilare facilmente con un piccolo cacciavite.
 
PASSO 5
A questo punto, dopo aver accorciato opportunamente i fili, si saldano i vari cavetti alle 6 piazzole rimaste libere, secondo lo schema mostrato in figura. Essendoci solo 6 piazzole, la connessione con le luci avverrà solo secondo la configurazione a massa bloccata.
 
PASSO 7
Il decoder è pronto per essere fissato. Lasciando i cavi leggermente più lunghi è possibile fletterli ed alloggiare il decoder senza fatica.
 
PASSO 8
Non resta che posizionare i cavi in modo da non interferire con la meccanica, inserire un pezzo di nastro biadesivo sul telaio evitando ogni possibile interferenza con il motore e quindi fissare il decoder.
 
PASSO 9
È giunto il momento di posare la loco sul binario e leggere la CV1. Se ciò avviene senza messaggi di errore, si può posarla sul binario di corsa e fare alcune prove di funzionamento e di accensione delle luci.
 
PASSO 10
Infine, si rimonta la carrozzeria (attenzione al verso giusto, altrimenti gli incastri non vanno nelle loro sedi), comporre una lunga tradotta di carri merce e... via, si parte!


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.3/5 (61 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS