Digitalizziamo l'ETR 480 Pendolino Lima

di Elvino Ciccarese (11 marzo 2005)
 
Attrezzi necessari:
  • Saldatore per uso Elettronico da 20 - 40 W o meglio saldatore a temperatura regolabile;
  • Stagno;
  • Nastro isolante;
  • Un decoder loco (useremo lo Zimo Mx 64);
  • Un decoder funzioni (useremo lo Zimo Mx 68L).
  • Pinze varie.
  • Fogli di plasticard (due ricariche telefoniche).
 
PASSO 1
Smontiamo l'unità motore del Pendolino seguendo queste semplici procedure:
 
Rimuoviamo il mantice intercomunicante dal telaio come indicato sul foglio delle istruzioni del treno.
 
Con l'ausilio di una schedina di ricarica telefonica rimuoviamo la cornicetta che impedirebbe il sollevamento della cassa dal telaio facendo attenzione a non danneggiare i piccoli spinotti.
 
A questo punto possiamo allargare e sollevare le fiancate della cassa dal lato della coda e, una volta sollevata, la sfiliamo sbloccando così il lato della cabina dal telaio.
 
PASSO 2
Una volta aperta l'unità possiamo constatare di avere spazio a sufficienza per poter installare i decoder ed osserviamo anche che il circuito stampato della loco è fornita della presa NEM 652, possiamo quindi rimuovere dal sotto di questo stampato i ponticelli per il normale funzionamento in CC.
 
PASSO 3
Posizioniamo il decoder sotto il circuito stampato della loco dal lato della cabina utilizzando del nastro biadesivo.
 
Facciamo passare i fili del decoder tra i due supporti del circuito stampato.
 
Nel mio caso ho utilizzato un decoder sprovvisto di spina NEM, ho quindi saldato i fili direttamente sopra i reofori della presa NEM 652 della loco rispettando le giuste connessioni descritte sul manuale del decoder.
Chi volesse utilizzare un decoder provvisto di spina deve inserirla nello stesso lato del circuito stampatao da cui ha estratto precedentemente i ponticelli.
 
PASSO 4
Posizioniamo la locomotiva sul binario di programmazione, impostiamo sulla centralina digitale l'indirizzo di default del decoder che è il 3 e facciamo vari prove (luci - marcia avanti - marcia indietro).
 
PASSO 5
Una vota testato il corretto funzionamento dellla locomotiva possiamo sitemare e fissare con del nastro adesivo i fili.
 
 
PASSO 6
A questo punto possiamo chiudere la pilota motorizzata e seguendo nuovamente le istruzioni del PASSO 1 procediamo all'apertura della pilota di coda non motorizzata.
 
PASSO 7
Una volta smontata l'unità dissaldiamo i due fili provenienti dal carrello ed eliminiamo i diodi non più necessari.
 
Procediamo collegando il decoder per sole funzioni nel Ns.caso uno Zimo MX 68 L) esattamente come se fosse un decoder per locomotiva, con l'unica differenza di non avere i fili di alimentazione del motore.
 
Particolare delle connessioni sulla basetta dell'illuminazione della pilota.
 
Una volta eseguiti i collegamenti possiamo sistemare il decoder funzioni sotto la plastica raffigurante gli interni e posizioniamo il vagone sul binario di programmazione.
 
PASSO 8
Impostiamo la centralina sul valore di default per l'indirizzo locomotiva, CV1 = 3 ed eseguiamo le prove necessarie. Una volta accertato il corretto funzionamento del decoder, richiudiamo delicatamente la pilota.
 
PASSO 9
Il nostro ETR è pronto a percorrere tanti chilometri sul nostro plastico!


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 2.6/5 (58 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage


Ricerca personalizzata
DCCWorld

Informazioni

Home
Iniziare con il DCC
FAQ
Eventi
News

Recensioni

Centrali Digitali
Decoder
Accessori Digitali
Software
Impianti Digitali

Guide

Digitalizziamo le Loco
Database Rotabili
Programmazione CV
Progetti Digitali
Intellibox Bus - Loconet
Il mio sistema digitale
Cablaggi

Documenti Utili

Informazioni Tecniche
Glossario Digitale
Manuali Prodotti
Video

Risorse

Contatti
Forum
Chat
Links
Lo Staff di DCCWorld
RSS