aiuto per scambi e polarità

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
mayemy
LocoDigitale
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 10:27
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: z21 bianca
Località: Reggiolo RE
Contatta:

aiuto per scambi e polarità

#1 Messaggioda mayemy » lunedì 8 maggio 2017, 8:38

Buongiorno a tutti.
Avrei bisogno di un aiuto per capire come gestire queste manovre in digitale.
Questo è un esempio del mio tracciato.
La zona della piattaforma è totalmente isolata dal resto del tracciato, quindi no problem. Le frecce indicano il senso di marcia.
Non riesco a capire però, come gestire gli scambi per cambio corsia e dove sezionare, in pratica, come potrei fare a raggiungere il punto B, partendo dal punto A utilizzando ovviamente gli scambi?




Immagine

Zampa di Lepre
PlasticoDigitale
Messaggi: 633
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: aiuto per scambi e polarità

#2 Messaggioda Zampa di Lepre » lunedì 8 maggio 2017, 11:02

Direi esattamente il contrario di quello che hai fatto ...

Tutta la stazione, piattaforma compresa (ponte escluso) e tutti i binari cha da essa si diramano, hanno tutti la stessa polarità (ovvero non ci sono isolamenti).

I due cappi invece sono totalmente isolati (per una lunghezza pari o superiore al convoglio più lungo) e ognuno è alimentato trmite un modulo d'inversione elettronico (tipo lenz lk200).

Anche il ponte della piattaforma deve essere isolato da tutti i binari (ovvero devono essere eliminate le lamelle che lo mettono in contatto con i binari adiacenti) e anch'esso deve essere alimentato tramite un modulo d'inversione elettronico.

Quanto sopra è quello che farei io ... comunque il grosso limite è la bretella che configura tutta la parte centrale come un unico impianto dove, se vuoi fare manovre, è indispensabile che tutto abbia la medesima polarità.
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

mayemy
LocoDigitale
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 10:27
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: z21 bianca
Località: Reggiolo RE
Contatta:

Re: aiuto per scambi e polarità

#3 Messaggioda mayemy » lunedì 8 maggio 2017, 11:29

ok.

Innanzi tutto grazie per la risposta.

Ho recuperato in rete le istruzioni del dispositivo LENZ che hai citato.
Il mio caso sembra rientrare nel layout "osso di cane", e da quel che vedo, ne vengono installati 2 alle estremità del tracciato.
Questa è la foto.

Va bene per il mio caso?
Così facendo, riuscirei a fare tutte le manovre all'interno delle 2 estremità ?

Immagine

Zampa di Lepre
PlasticoDigitale
Messaggi: 633
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: aiuto per scambi e polarità

#4 Messaggioda Zampa di Lepre » lunedì 8 maggio 2017, 12:01

Esattamente quello che ho detto ... dove fai manovre deve essere un tutt'uno.

E rammentati anche la piattaforma girevole ... anche li hai problemi di inversione ogni qual volta ruoti il ponte di 180°.
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

mayemy
LocoDigitale
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 10:27
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: z21 bianca
Località: Reggiolo RE
Contatta:

Re: aiuto per scambi e polarità

#5 Messaggioda mayemy » lunedì 8 maggio 2017, 12:41

Mille grazie chiarissimo.

Per la piattaforma ho preso il dispositivo LDT TT-DEC per il controllo in digitale + il suo modulino di inversione della polarità.

grazie ancora

docdelburg
PlasticoDigitale
Messaggi: 716
Età: 61
Iscritto il: lunedì 16 agosto 2010, 20:27
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Gira e gira .... ma poi son tornato alla ClaudiaCS
Località: Oltrepo' Pavese

Re: aiuto per scambi e polarità

#6 Messaggioda docdelburg » lunedì 8 maggio 2017, 21:27

Penso che per semplicità, vista la compattezza del tuo tracciato, potresti usare un solo modulo per la gestione elettrica del cappio. Come ti ha giustamente detto Zampa di lepre, dovresti avere un modulo per la piattaforma, un modulo per il cappio destro e uno per il sinistro; avendo quindi costanza di polarità nella parte centrale (deviatoi e uscite dalla piattaforma) le estremità si adatteranno elettricamente al transito del convoglio.
Come dicevo, potresti però anche capovolgere il concetto e considerare costanti elettricamente la piattaforma e una parte dei due cappi, assoggettando invece la parte centrale all'unico modulo per gestione elettrica dei cappi.
Unica condizione è che i convogli siano contenuti interamente in ciascuna parte in cui è diviso il tracciato, qualsiasi sia la scelta del sistema.
Mauro Menini

Zampa di Lepre
PlasticoDigitale
Messaggi: 633
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: aiuto per scambi e polarità

#7 Messaggioda Zampa di Lepre » lunedì 8 maggio 2017, 21:58

E' la stessa cosa che se hai un unico modulo d'inversione a cui colleghi i due cappi e la piattaforma ...

Infatti, anche nel tuo caso, c'è un limite da considerare: se hai due convogli in movimento potrebbe esserci necessità di avere commutazioni differenti ... ovvero, essendo questo impossibile, un corto certo.

Ovviamente con una solo convoglio, di lunghezza opportuna, il problema non si pone ... ma è questo quello richiesto?
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

mayemy
LocoDigitale
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 10:27
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: z21 bianca
Località: Reggiolo RE
Contatta:

Re: aiuto per scambi e polarità

#8 Messaggioda mayemy » martedì 9 maggio 2017, 7:07

Ringrazio ulteriormente per le idee e gli spunti che mi avete dato.

Quello che ho realizzato in schema, è la semplificazione massima del mio tracciato. Essendo un plastico modulare, potrà raggiungere lunghezze considerevoli, quindi direi che la lunghezza dei convogli non si pone. Ogni modulo fa storia a sè, e visto che adesso sto lavorando sul modulo rimessa locomotive, volevo alcuni chiarimenti sulle polarità, e me li avete dati.

Penso opterò per i due moduli LENZ alle estremità dei cappi, ma mi sorgeva un altro dubbio: molto probabilmente, avrò bisogno di inserire un booster, man mano che la lunghezza del plastico cresce, e pensavo di: mantenere sotto la centrale direttamente il modulo stazione + rimessa, ed il resto dei moduli collegarli al booster. Cosa ne pensate? ci sono altri accorgimenti da tenere a mente al momento dell'inserimento del booster?

Zampa di Lepre
PlasticoDigitale
Messaggi: 633
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: aiuto per scambi e polarità

#9 Messaggioda Zampa di Lepre » martedì 9 maggio 2017, 8:13

Premesso che i moduli d'inversione devono essere messi in prossimità dei cappi, ben collegati con cavi di sezione generosa (per facilitare la pronta rilevazione del corto), e quindi saranno ovviamente connessi all'alimentazione immediatamente "contigua" (centrale o booster che sia) per il resto non vi sono particolari punti d'attenzione.

Tieni però presente che:
- la necessità di booster dipende dalla quantità di loco (e carrozze illuminate) presenti sul tracciato ... non dalla lunghezza dello stesso;
- fondamentale è la sicurezza della distribuzione della corrente senza falsi contatti e resistenze parassite pertanto prevedi una "dorsale" con cavi di generosa sezione da cui derivare punti di alimentazione alle rotaie ogni 1-2 mt per ciascun binario;
- se intendi comandare tutti gli apparati (scambi, segnali, ecc.) in digitale ti conviene prendere dei decoder che prevedano la doppia alimentazione: solo segnale DCC dalla "dorsale" e alimentazione in alternata 15v (un'altra dorsale per tutti i servizi) ... così sgraverai la centrale da questi assorbimenti;
- l'aggiunta di un booster e quindi la creazione di un "distretto" di solito si fa quando si hanno più zone dell'impianto dove risiedono, più o meno stabilmente, le locomotive (o convogli illuminati) cercando di bilanciare gli assorbimenti;
- nel tuo caso, se proprio ti troverai nella necessità di aggiungere un booster, io farei: binari di scalo/manovra e deposito loco sotto centrale; binari di corsa (anche quelli in stazione ... che comunque nella realtà non dovrebbero essere molto interessati dalle manovre) e quelli di piena linea sotto il booster; se il deposito loco crescerà come estensione e come materiale parcheggiato puoi valutare di farlo diventare un distretto separato;
- per motivi di pulizia architetturale, protezione della centrale, per modularità e sostituibilità delle parti alcuni preferiscono avere l'impianto alimentato solo tramite i booster, la centrale si occupa solo della generazione del segnale dcc, dell'interfacciamento verso i bus di retroazione e del dialogo con l'eventuale computer di controllo.

Non mi viene in mente altro di carattere generale ...
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

mayemy
LocoDigitale
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 10:27
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: z21 bianca
Località: Reggiolo RE
Contatta:

Re: aiuto per scambi e polarità

#10 Messaggioda mayemy » martedì 9 maggio 2017, 8:47

mamma mia ILLUMINANTE!

grazie infinite.

Adesso mi stampo la risposta e la attacco al muro del mio "laboratorio" !!!
Alla luce di quello che ho letto, mi sa che dovrò rivedere un po' tutto il layout elettrico dell'impianto, seguendo ovviamente queste indicazioni.

grazie ancora.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti